Alluce valgo

/Alluce valgo
Alluce valgo 2016-09-20T15:38:10+00:00

[one_half]

[/one_half]

[one_half_last]

L’alluce valgo è un sintomo!

Non si eredita l’alluce valgo così come si eredita un naso aquilino o a patata, si eredita semmai una lassità muscolo-legamentosa dell’arco mediale. Tutto il peso va a caricare la prima testa metatarsale che esce così dai binari e progressivamente “svirgola” il primo raggio. Nei casi più gravi il primo dito si accavalla sul secondo. L’intervento chirurgico va a correggere il sintomo ma, se non si modifica l’appoggio globale del piede, il problema dell’alluce valgo persiste. Si può prevenire o arrestare l’evoluzione del problema dell’alluce valgo solo con un adeguato plantare.

Dr. Pietro Albano – Footclinic

[/one_half_last]

[bar_info_box_1 buttontext=”richiedi più informazioni” buttonurl=”mailto:info@footclinic.it” text=”Se soffri di alluce valgo o altra patologia del piede” /]

[one_half]Alluce Valgo

Piede affetto da Alluce Valgo

L’alluce valgo è una patologia del piede che colpisce, secondo le stime, una persona su tre, soprattutto donne

[/one_half]

[one_half_last]Alluce Valgo

La soluzione, il Plantare Footclinic.it

FootClinic.it è l’unico centro nel quale si effettuano correzioni differenti per i due piedi, ristabilendo l’equilibrio del bacino e la corretta postura

[/one_half_last]

Alluce Valgo: come prevenirlo e curarlo

Camminare fa bene alla salute, però se i nostri piedi lavorano male sul terreno, camminare accelera l’usura delle articolazioni di caviglia, ginocchio, anca e dei dischi intervertebrali.

L’alluce è il re del piede come il pollice è il re della mano, svolge la funzione principale: l’effetto leva nella fase propulsiva del passo. Se l’alluce è storto non lavora e si perde di efficacia nella camminata oltre a creare danni sui metatarsi, sul tallone, sulla caviglia e su tutta la postura.

Prova a legare le dita della mano in modo che da non poter più muovere ed allargare il pollice: riesci a fare qualcosa? No, è come se ti avessero amputato le dita della mano. Ora immagina un piede con l’alluce valgo: è come non avere le dita dei piedi, sei per forza obbligato ad usare solo il tallone con tutti i danni conseguenti.

Quando si parla di alluce valgo si pensa ai casi estremi ma i danni cominciano prima. Vuoi sapere se il tuo alluce funziona bene? Ecco un semplice test: prova ad allargare a ventaglio le dita dei piedi. Riesci ad allontanare, a staccare l’alluce dal secondo dito? C’è spazio tra alluce e secondo dito oppure sono uniti? Se non riesci ad allontanare l’alluce dal secondo dito è come se non avessi l’alluce, il peso del corpo grava sul secondo e terzo metatarso con rischi di metatarsalgia e neuroma di morton.

Da cosa si origina l’alluce valgo?

I muscoli che sostengono le ossa del piede (arco plantare longitudinale mediale) sono deboli e cedono ed allora il peso del corpo ad ogni passo svirgola l’alluce. Ecco perchè operare è inutile e dannoso. Si opera la conseguenza a valle (alluce valgo) anzichè la causa a monte. A 6-12 mesi dall’intervento l’alluce valgo si riforma ed inoltre permangono dolore al ginocchio, all’anca ed alla schiena, conseguenza di un cattivo appoggio del piede.

Cosa puoi fare per prevenire l’alluce valgo?

  • compra solo ed esclusivamente scarpe a pianta larga
  • evita le scarpe con i tacchi
  • utilizza calze a cinque dita con tecnologia EPT
  • fai esercizi di prensione: piega le dita verso il basso come per afferrare un oggetto, oppure da seduto fletti le dita in modo da potenziare i muscoli dell’arco mediale del piede, puoi farlo anche da in piedi prima su un piede e poi sull’altro
  • inserisci le dita delle mani dentro gli spazi delle dita dei piedi fino in fondo in modo da allargare a ventaglio le dita dei piedi

Cosa puoi fare se l’alluce valgo c’è già?

  • rifiuta l’intervento chirurgico!
  • utilizza il nostro separatore al silicone (vedere www.piede.info, www.scarpecomode.info)
  • ma soprattutto contattaci per studiare insieme il tuo plantare personalizzato (vedere www.footclinic.it), ti aiuterà a prevenite o risolvete anche i dolori alle ginocchia, anca e schiena associati ad un alluce valgo

Perchè i plantari Footclinic

L’uomo moderno, a differenza di quello primitivo, cammina su superfici dure, non cedevoli, cemento, pietra, asfalto. Migliaia di volte al giorno questo impatto sul terreno crea un’onda d’urto che si propaga in tutto il corpo con conseguenze notevoli per la tua salute:

  • formazione di calli, di ulcere per chi soffre di diabete, a livello dei metatarsi 2) infiammazione dei nervi interdigitali (neuroma di Morton)
  • infiammazione della fascia plantare (fascite) con deposito di calcio nel punto di inserzione della fascia plantare a livello del calcagno (spina calcaneare)
  • degenerazione dell’articolazione della caviglia
  • degenerazione dell’articolazione delle ginocchia e menisco
  • degenerazione dell’articolazione dell’anca
  • degenerazione dei dischi intervertebrali.

Con i plantari FootClinic.it, tutto questo può essere evitato: niente più protesi della caviglia, del ginocchio, dell’anca, niente più interventi per l’ernia del disco, per il neuroma di morton, per il piede piatto. Inoltre, se il bacino non è bilanciato, ad esempio se il fianco sinistro è più basso del destro, l’usura alle anche ed alle ginocchia sarà accentuata e precoce. FootClinic.it è l’unico centro nel quale si effettuano correzioni differenti per i due piedi, ristabilendo l’equilibrio del bacino e la corretta postura.

[recent_posts title=”Notizie utili su salute e benessere del piede” numberPosts=”3″ /]

Show Buttons
Hide Buttons